Blog

IMG_6282

Vino Naturale, la rivoluzione è gia qui!

Vino naturale, finalmente la strada per produrlo in sicurezza c’è, ecco come ridurre i rischi e gli inconvenienti delle produzioni naturali!

Bisogna sempre ricordarsi che è presente in natura una grande varietà di microrganismi in grado di svolgere la fermentazione alcolica, rispetto alle fermentazioni con lieviti selezionati si puó ottenere una maggiore varietà di aromi e una decisa caratterizzazione del vino finale.

Le fermentazioni spontanee portano ad un esaltazione del terroir, lo dicono recenti studi, ma attenzione, i microrganismi indigeni del vigneto non sono tutti positivi per il risultato finale e talvolta possono anche produrre tossine nocive per il consumatore.

Sull’uva sono infatti presenti naturalmente popolazioni complesse di lieviti, muffe e batteri che incrementano vertiginosamente, in caso di fermentazione spontanea, il rischio di avere acidità volatili alte e aromi non gradevoli.

La soluzione, dopo anni di ricerca, test e riscontri pratici è qui, le fermentazioni spontanee nell’enologia moderna possono essere controllate per limitare gli aspetti negativi e valorizzare al meglio il proprio potenziale di vigna!

Come? Un solo semplice prodotto naturale, Antimyc, rende il micro ambiente vite in equilibrio, fortificando le le piante e ottimizzando la microflora utile. I test di laboratorio su uve in vigna  hanno indicato una interessante riduzione della presenza di microrganismi indesiderati in vigneto, una pianta in salute è in perfetto equilibrio con l’ambiente.

La scarsa presenza di popolazioni di microrganismi inquinanti, rende possibile inoltre ridurre solfiti, senza preoccupazioni!

Il risultato è scontato, la natura è la soluzione per esprimere il potenziale della natura stessa, abbiamo a cuore la biodiversità dei nostri vigneti, lavoriamo con determinazione per trovare soluzioni naturali sempre più efficaci, dove un’impronta verde renderà prodotti finali sempre più salutari e caratterizzati dal territorio!

 

Per maggiori informazioni seguici e contattaci!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *