Blog

616low

Piogge forti a fine stagione, ecco i rischi e le soluzioni

Questo 2017 sarà ricordato come un’annata dalle mille e continue difficoltà, dalle ingenti perdite di produzione in tutto il territorio nazionale e da quella che ormai i dati indicano come una delle annate più calde degli ultimi due secoli, inoltre nelle ultime settimane stiamo registrando ingenti piogge e forti temporali e le previsioni non promettono niente di buono in arrivo!

Ed ecco i nostri consigli per affrontare al meglio le ultime settimane prima della raccolta, ricordiamoci e teniamo bene a mente che le piante hanno subito mesi di forte stress per le alte temperature sopportate, in molte zone sono state danneggiate da grandine e altri eventi meteorici e il rischio di subire forti attacchi di Botritys cinerea e marciumi acidi è più che reale!

Situazione difficile, ecco perché affidarsi ad un biocontrollo piuttosto che a fungicidi chimici:

Schermata 2016-10-24 alle 08.37.29il nostro prodotto di riferimento è Antimyc, un prodotto naturale in grado di ristabilire l’equilibrio della microflora sulla vegetazione, rendendo le piante forti e vigorose nel periodo di insorgenza di botrite e marciume.

Antimyc, non è dannoso ne per l’ambiente ne tantomeno per la salute; Antimyc  non influisce con i processi fermentativi, questo è il grande vantaggio del lavoro sulla salute della pianta! 

L’elevato contenuto di microrganismi specifici è in grado di riequilibrare sia la microflora fogliare che radicale stimolando lo sviluppo vegetativo.

Ma come funziona?

Sull’apparato fogliare e sui frutti è presente naturalmente una microflora fungina e batterica, condizioni climatiche avverse o scompensi nutrizionali possono squilibrare questa microflora favorendo l’insorgenza di patologie fungine e batteriche, quali la proliferazione della Botritys Cinerea o marciumi acidi.

In maniera del tutto naturale si prevengono gli stress dovuti ad agenti biotici.

Vendemmia vicina, perché Antimyc?

Abbiamo lavorato molto su questo prodotto che è in commercio ormai da 15 anni e oltre agli eccellenti e ripetuti risultati in campo abbiamo ottenuto importanti conferme sulla qualità delle fermentazioni dopo il suo utilizzo.

Antimyc aiuta la pianta a superare i problemi dovuti ai marciumi, ristabilisce l’equilibrio microbiologico delle uve.

Nelle fermentazioni sperimentali la forte riduzione di microrganismi inquinanti ha permesso una importante riduzione dell’uso di SO2, rendendo il processo fermentativo più sicuro e a più basso impatto.

Richiedi informazioni

Un nostro tecnico ti risponderà nel più breve tempo possibile

Botrite effetto antimyc IMG_3333

2 Responses

  • Antonio Piroddi
    ago 3, 2018

    Dove posso trovare il prodotto anti botrite

    Antonio Piroddi ago 3, 2018
    Rispondi

Rispondi a Antonio Piroddi Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *