Blog

DSC_2118

Luglio e Agosto rischio sofferenze idriche per la vite, sembra impossibile ma…

Una stagione davvero anomala, caratterizzata un’abbondante quantità di pioggia alternata a periodi di grande caldo. Questo, lo sanno bene i viticoltori, ha causato una necessità straordinaria di trattamenti che, per moltissime aziende in tutta Italia sono ormai più di 15 (vi invitiamo a leggere come noi siamo riusciti a stare intorno a 5-6 sulle aziende da noi assistite qui).

Il terreno, forte indice dei problemi potenziali

Pensate ai terreni che, a loro malgrado, hanno sopportato abbondante quantità di acqua e continui passaggi di trattori pesanti.

Tutto il micro ambiente presente nel suolo ha sofferto questa situazione estrema che inoltre ha ridotto notevolmente la quantità degli elementi gassosi del terreno e sopratutto devastato la microporosità.

Da non sottovalutare inoltre le piogge torrenziali, il dilavamento dei microelementi superficiali e di terreno fertile.

Previsioni: caldo eccezionale alternato a nubifragi e grandinate.

Ci aspettano, secondo le previsioni meteo, le ultime prove di forza con il clima per poter finalmente arrivare alla vendemmia.

Considerando che si prevede un estate molto calda, con bolle di aria calda africana alternate a forti eventi temporaleschi, e considerando anche i precedenti mesi e i danni già fatti al terreno, meglio prepararsi per evitare brutte e spiacevoli sorprese.

– Considerate una buona concimazione fogliare, anche meglio una preparazione delle piante al forte stress in arrivo con induttori, vi ricordiamo del successo degli anni passati del nostro ProTech (leggi articolo)

– Attenzione alle lavorazioni del terreno, ammesso che sia lavorabile, considerate lavorazioni non troppo profonde, in caso di temporali improvvisi si rischia di dilavare tutto quello che si è mosso.

- Tenete sotto controllo tignola e tignoletta, con questo clima sono molto attive, e i loro fori combinati con le piogge garantiscono attacchi importanti di botrytis.

– Non sottovalutate l’oidio, nelle giornate calde e ventilate si diffonde con elevata velocità

- Antimyc per rendere la piante forti e vigorose in condizioni di umidità e per il rischio grandinate, con questo clima particolare, la diffusione di marciumi su piante in sofferenza è molto rapida, specialmente dopo grandinate o temporali violenti!

ProTech è il nostro fertilizzante dedicato agli stress abiotici (caldo, freddo, carenza idrica etc.), ha una composizione ricca di amminoacidi e peptidi bio attivi, questi composti vengono assorbiti rapidamente dalla pianta. Protech rende le piante a prova di siccità, scarsità di elementi e molto altro, nel 2017 abbiamo avuto una grande prova della sua efficacia, portando a produzione piena vigneti in tutta Italia grazie a lui. (leggi articolo)

Antimyc è uno dei primi fertilizzanti che abbiamo messo in commercio, dal 2002, quasi 20 anni che lo utilizziamo credendo fortemente nella salute della pianta in stretto equilibrio con il microbiota connesso. È un complesso di microrganismi in grado di colonizzare l’ambiente vegetale e grazie alla sua presenza, la pianta raggiunge e mantiene un perfetto stato di salute e vigoria. (Leggi di più qui)

 

Richiedi informazioni

Un nostro tecnico ti risponderà al più presto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *