Blog

sky-116544_1280

Dal 4 giugno Summer Storm! Temperature giù di 10gradi, temporali e grandine

La ciliegina sulla torta di questo 2017, già anomalo per temperature, poca pioggia e gelate, è per la strada. Un’intensa perturbazione Atlantica è attesa da domenica pomeriggio, con previsioni a dir poco preoccupanti. Le fredde correnti Atlantiche potrebbero creare una forte ondata di bassa pressione a nord che piano piano potrebbe raggiungere le regioni meridionali mescolandosi con l’anticiclone Africano dando origine ad un’importante calo delle temperature, nell’ordine dei 10°C e alta probabilità di intensi temporali e grandinate.

Quindi un colpo di coda primaverile con temperature di nuovo intorno ai 24°C e rischio Peronospora alto, fino ad ora latitante in questo 2017 caldo e secco. Ma quali sono i risvolti di questo rapido cambiamento? La già citata Peronospora è lì che aspetta, come ogni anno, le giuste condizioni per i suoi metabolismi, ma non tutto il male vien per nuocere ed ecco che un po’ d’acqua non guasterebbe in quella che è già considerata un’annata di secca da record.

Cosa fare, occhi aperti e..

In previsione di questi eventi si consiglia sicuramente di trattare almeno con un biostimolante tipo Activo Rame.

Continuare a tenere gli occhi aperti per Oidio e Tignoletta è importante e fondamentale, poiché fino ad oggi ci sono state le condizioni perfette sopratutto per Oidio che in questa fase fenologica della vite arreca danni ingenti alla produzione.

Stiamo ricevendo segnalazioni in molte zone della Toscana di attacchi di Oidio, si ricorda che anche se non è piovuto fino ad oggi, le precipitazioni sono determinanti solo per lo sviluppo della Peronospora, mentre Oidio ha uno sviluppo totalmente diverso e legato ad altri parametri, peraltro presenti ormai da diversi giorni!

Monitoraggio, attenzione e precisione di intervento sono le migliori regole per un’ottima difesa integrata a basso impatto e alto risultato!

 

Se ti è piaciuto l’articolo iscriviti alla nostra newsletter, riceverai il nostro PDF gratuito pieno di foto e informazioni per il riconoscimento delle principali malattie della vite, oltre che a bollettini fitosanitari e meteo aggiornati




* campi obbligatori

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *